Photology, Art is in the air, a Noto

Photology is here! Dal 2013 la tenuta Busulmone, trenta ettari di terreno coltivato a grano con una serie di edifici di  differenti epoche storiche, è divenuta l’haedquartes  di Photology, una galleria fondata a Milano da Davide Faccioli, nel 1992, con sede in via della Moscova a Milano. Dal 2015, più o meno, le attività meneghine sono state dismesse per guardare a nuovi spazi geografici e mentali. Tra i luoghi prescelti , la città di Noto,  nel 2002 proclamata, insieme ad altre del versante sud orientale dell’isola, Patrimonio UNESCO  per la superba architettura, miracolo barocco realizzato in pietra color miele molto friabile.

Nella tenuta Busulmone sono stati ripristinati  i resti di un suggestivo convento privo di tetto e,  il luogo, utilizzando la  specificità del paesaggio di essere esso stesso rovina,  sarà la cornice di  Photology  in the AIR, acronimo di Art In Ruins, un festival che si terrà dal 19 giugno al 23 settembre 2018  che prevede mostre (Land Art in America con opere di Gianfranco Gorgoni), il percorso  Art Trail  che guiderà i visitatori alla scoperta delle opere di artisti quali Stefano Boccalini, Angelo Candiano e Cuoghi e Corsello. E’ prevista la proiezione di documentari del regista Pappi Corsicato che avranno come fil rouge il tema dell’arte. Il primo, Pompei Eternal Emotion, è anche legato al tema del lacerto, di ciò che il tempo ha distrutto.

L’accordo con i propretari della Tenuta Busulmone ha avviato anche il progetto di residenza di artisti che ha già avuto quali ospiti Gianfranco Gorgoni, Anni Leppala, Mario Cresci.  Per visitare le diverse proposte artistiche (definirle mostre è riduttivo) si paga un biglietto progressivo valido uno o più giorni a seconda del tempo che si vuole dedicare a quest’esperienza. E’ possibile risiedere nella  tenuta  in camere ricavate all’interno di un ex palmento ripristinato secondo la tipologia edilizia tradizionali utilizzando lo stesso tipo di materiali. I posti disponibili sono dieci e gli ospiti potranno anche godere della frescura di uno spazio esterno, riparato da una tettoia, per gustosi pranzi, di chiare, fresche e dolci acque per passeggiate in campagna e pic-nic all’ombra di querce e platani. A coronare questo magnifico lusso francescano una piscina lunga trenta metri per rilassanti nuotate.

 

Hits: 220