Acque minerali per intenditori

Le acque minerali, tutte di ottima qualità,  sono abbondanti in Sicilia, nonostante la fama di grande assetata riservata a quest’ultima. Le sorgenti si trovano, in generale, sulle montagne e presentano caratteristiche varie.
Prima di inoltrarci in una disamina delle peculiarità, occorre precisare che una distinzione fondamentale è quella che divide le acque in oligominerali (tra 50mg e 500 ng di residuo fisso per litro), medio-minerali (tra 500 mg e 1500 mg di residuo fisso per litro) e minerali vere e proprie (più di 1500 mg di residuo fisso per litro).
Addentriamoci ora nelle principali marche disponibili sul mercato classificate secondo la provincia di provenienza
Messina
Ambra (Torrenova) – medio-minerale-ricca di magnesio
Fontalba (Monatalbano Elicona) oligominerale – iposodica
Gerasìa (Alì Terme) oligominerale- iposodica
Roccabianca (Novara di Sicilia), oligominerale – iposodica
Catania
Acquarossa (Belpasso), mediominerale- bicarbonato-magnesiaca
Cavagrande (Milo), oligominerale-  iposodica
Hidria (Belpasso), oligominerale- ricca di magnesio
Ragusa
Ruscella (Modica), oligominerale – iposodica
Santa Maria (Modica), oligominerale – iposodica
Silia (Modica), oligominerale- iposodica
Agrigento
Corinthia (Montevago), mediominerali- ricca di calcio
Santa Rosalia (Santo Stefano di Quisquina), oligominerale- iposodica
Palermo
Acquabaida (Palermo), oligominerale- iposodica
Geraci (Geraci Siculo), oligominerale- iposodica
Mìlicia (Altavilla Milicia), medio-minerale- ricca di calcio e di magnesio
Solesì (Misilmeri), oligominerale- iposodica
Da questa breve rassegna ci si rende conto come la varietà delle acque minerali sia veramente alta e le loro caratteristiche chimiche straordinarie e viene voglia di conoscere, in modo più approfondito, un universo così affascinante e  fondamentale per la salute.
La Corte dei Medici, pizzeria a Catania – Via Umberto, 105-, molto sensibile ai temi del benessere e dell’ambiente, è fiera di organizzare un corso di degustazione riservato alla conoscenza e alla valutazione delle acque minerali.  Il Water Sommelier lavora sugli abbinamenti con le pietanze come, tradizionalmente, si procede con il  vino. Affinando il palato si scopre  quanto un piatto può essere diverso in base all’acqua con cui viene servito. Il sapore di quest’ultima dipende, come abbiamo visto, dal residuo fisso di minerali che contiene. Una scelta errata compromette, senza alcun dubbio, anche il piatto più straordinario proposto dallo chef.  Il percorso di degustazione, articolato su un’intera giornata, è aperto a 25 partecipanti. Per iscriversi è necessario chiamare al numero 0952500143.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *